Camera con vista Duomo: costa come una reggia

Le case di lusso sono richieste dai manager Spesso le mettono in vendita gli anziani

Possono costare dagli 8mila agli 11mila euro al metro quadro, si trovano in pieno centro e sono una delle manifestazioni più lampanti del concetto di lusso. Si tratta dei numerosi immobili di prestigio della città, sui quali l'Ufficio studi di Tecnocasa ha recentemente svolto un'indagine per evidenziarne quotazioni e caratteristiche. A Milano la richiesta di questo genere di abitazioni si concentra soprattutto nelle aree intorno a piazza Duomo e Brera e interessa prevalentemente appartamenti di ampie metrature (oltre i 90 metri quadrati), posizionati ai piani alti, dotati di terrazzo e anche, perché no, di box per la macchina e di ascensore. Se poi sono da ristrutturare, ancora meglio, perché si possono facilmente personalizzare.
Gli acquirenti sono generalmente professionisti e imprenditori che ne fanno un uso diretto, mentre i venditori sono spesso persone anziane, che preferiscono trasferirsi in case più piccole, magari nella stesa zona, o che si spostano in zone meno costose che permettono loro di investire in un numero maggiore di immobili. La zona Duomo è quella con le quotazioni più elevate e, sebbene gli edifici che si affacciano sulla cattedrale appartengano al Comune o ad aziende e per questo siano spesso adibite a uffici, è sufficiente spostarsi di qualche metro (via Torino, ma anche via Lanzone, Cappuccio e Circo) per trovare palazzi signorili costruiti tra il 1600 e 1800 e appartamenti ristrutturati che costano da un minimo di 8mila a un massimo di 12.100 euro al metro quadro (ma per quelli situati nella zona del Quadrilatero si può arrivare anche a 12.500).
Chi ama spazi più «raccolti», sia per l'ampiezza delle strade che per le dimensioni degli alloggi (che difficilmente superano i 100 mq perché sono spesso frutto di frazionamenti), ed è affascinato dallo stile «vecchia Milano», sceglie Brera. Che offre pure il vantaggio di risparmiare, si fa per dire. Ultimamente, gli immobili situati in corso Garibaldi, nel tratto compreso tra via Pontaccio e via Palermo, hanno più successo di quelli situati nel cuore del centro storico. Si tratta per lo più di abitazioni ristrutturate, con rifiniture di pregio (travi a vista e parquet) e le loro quotazioni medie oscillano tra 7.500 e 10mila euro al metro quadro. Ma anche qui si riescono a spendere anche 11mila euro in via Madonnina e Fiori Chiari.
Immobili prestigiosi anche nella zona di via Conservatorio, via Mascagni, corso Manforte e via Bianca Maria, con numeri decisamente al top: metrature oltre i 200 metri quadri e quotazioni fino a 10mila euro al metro quadro per appartamenti con rifiniture di pregio e terrazzo panoramico. Per chi cerca davvero qualcosa di particolare, la zona giusta è tra via Vivaio, Serbelloni e Mozart, dove si trovano palazzi del XVIII e del XIX secolo, con affreschi e giardini interni.