Cameron difende l'austerity: "E' l'unica soluzione alla crisi"

Il premier britannico chiudendo il congresso dei Tories ricorda che "questa non è
una recessione qualsiasi che dopo un pò di brutto tempo, c’è la ripresa e la gente torna al lavoro". La soluzione? "Non restare paralizzati dal pessimismo e dalla paura"

David Cameron, chiudendo il congresso dei Tories a Manchester, difenderà le misure di austerità come unica soluzione alla crisi che sta colpendo tutta l'Europa. "Questa non è una recessione qualsiasi che dopo un pò di brutto tempo, c’è la ripresa e la gente torna al lavoro", sottolinea il premier britannico che ricorda come "siamo in una crisi del debito causata da troppi soldi presi a prestito da tutti: singoli, imprese, banche e soprattutto dai governi".

Insomma per Cameron - il cui discorso è stato anticipato dalla stampa - è arrivato il momento che "tutti, a partire delle singole famiglie, ripaghino i debiti". Il premier poi avvisa: "Le cose normali che un governo fa in questi casi per uscire dalla recessione come prendere a prestito per tagliare le tasse o aumentare la spesa non funzionano perchè porterebbero a un aumento del debito e peggiorerebbero la crisi". La soluzione è una sola: "Non restare paralizzati dal pessimismo e dalla paura".