Camilleri ha deciso: Montalbano morirà

da Roma

Il commissario Montalbano muore. Almeno nelle pagine del libro già scritto e non ancora pubblicato di Andrea Camilleri, l’autore che ha inventato il fortunato personaggio della serie tevisiva di cui andranno in onda le ultime due puntate su Raiuno domani e martedì 14 marzo. Camilleri, in una intervista a Sorrisi e Canzoni Tv racconta che sta continuando a scrivere nuove storie. E per non arrivare impreparato, ha già scritto il capitolo finale, dove Salvo Montalbano muore dopo un insolito conflitto con un personaggio ingombrante. «Io - racconta Camilleri - continuo a trovare nuovi spunti per scrivere nuovi romanzi. Prima dell’estate uscirà La vampa d’agosto. Il personaggio va avanti per i fatti suoi, anche se la trasposizione televisiva, per ora, come tutti sanno, si interrompe. La decisione di Luca Zingaretti di lasciare Montalbano l’ho appresa dai giornali. Lo capisco, non vuole fare la fine Ubaldo Lay, l’indimenticabile Tenente Sheridan. È anche vero che contrariamente a Lay, Zingaretti nel frattempo ha fatto tanti altri film».