«Il camionista è stato un eroe»

da Trapani

Gaspare Taormina, il conducente palermitano del Tir, forse è stato un eroe. Quando ha constatato che il pesante mezzo non rispondeva più ai comandi, stava transitando lungo la statale Palermo-Trapani. Il quel momento sulle strade c’era un esercito dei vacanzieri diretti al mare. Se avesse proseguito, avrebbe sicuramente causato una tragedia ancora più grave. A riconoscerlo sono gli inquirenti ma anche il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino. «L'autista ha compiuto un gesto eroico - ha detto il sindaco - per evitare di tamponare le auto che transitavano nella strada provinciale, prima di lanciarsi dall'abitacolo è riuscito a deviare il mezzo prendendo una via secondaria e poco trafficata. Non voglio nemmeno immaginare cosa fosse successo se avesse proseguito lungo la statale». Il sindaco, proclamerà il lutto cittadino nel giorno dei funerali e consegnerà una medaglia d'oro in memoria dell'autista. Unanime il racconto anche delle persone che abitano nelle villette a schiera di Castelluzzo. «Abbiamo sentito un forte boato - dice un residente - abbiamo capito che era successo qualcosa di grave. Siamo usciti in strada e abbiamo notato il rogo, le fiamme erano altissime».