Camionisti derubati nel sonno, cinque arresti

La refurtiva finiva poi in un deposito milanese dove gli agenti della stradale hanno recuperato 1.600 lettori Dvd e 50 televisori

Una banda di italiani accusata di essere dedita ai furti su camion nelle piazzole di sosta, in Lombardia, è stata individuata e sgominata dalla polizia stradale. Gli agenti hanno arrestato cinque uomini di origine pugliese, specializzati nel derubare camionisti, soprattutto stranieri, mentre dormivano nelle pause dei lunghi viaggi internazionali nelle aree di sosta in autostrada.
Tre i casi sicuramente accertati, avvenuti nel Pavese, sulla A21 Torino-Brescia, e uno sull'A1 Milano-Bologna, ma il sospetto della polizia e che il gruppetto agisse da tempo. In un capannone della zona Camm, la Polstrada ha recuperato un ingente quantitativo di merce rubata, tra cui anche 1.600 lettori dvd.
I tre casi di furto sicuramente accertati hanno coinvolto un polacco, un ungherese e un belga, i cui camion sono stati svuotati, durante la notte, mentre i tre dormivano, senza accorgersi di niente. Gli arrestati hanno età comprese tra 21 e 43 anni. Uno dei punti preferiti dalla banda per entrare in azione era l'A/21 all'altezza di Stradella, nel Pavese.
Nella base logistica di Milano, che si trova in via Portaluppi, i poliziotti hanno sequestrato, oltre ai 1.600 lettori Dvd, anche 50 televisori e 200 schede per Pc.