Cammarelle, un pugno tutto d'oro Pechino, festa d'addio per i Giochi

Cala il sipario su Pechino 2008. Nell'ultima giornata Roberto Cammarelle vince la medaglia d'oro nel pugilato, categoria
supermassimi +91 kg, battendo per KO tecnico, alla quarta ripresa, il
cinese Zhang Zhilei. Italia nona nel medagliere. Cammarelle:<a href="/a.pic1?ID=285510" target="_blank"><strong> &quot;Vicino al Tibet, ma i guantoni non bastano...&quot;</strong></a>. <a href="/a.pic1?ID=285505" target="_blank"><strong>Baldini dodicesimo nonostante l'infortunio</strong></a>. Ginnastica ritmica: <a href="/a.pic1?ID=285507" target="_blank"><strong>azzurre quarte fra le polemiche</strong></a>

Pechino - Cala il sipario sui Giochi olimpici di Pechino 2008 in un tripudio di fuochi d'artificio, luci e colori e il pugile Roberto Cammarelle regala l'ultima medaglia d'oro all'Italia battendo, nella categoria supermassimi +91 kg, per ko tecnico, alla quarta ripresa, il cinese Zhang Zhilei: un gancio d'oro quello di Cammarelle da Cinisello Balsamo (milano) che vale l'ottavo oro per la spedizione italiana che è anche nona nel medagliere olimpico.

Il gigante di Cinisello Balsamo Dalla 'Pugilistica Rocky Marciano' all'oro olimpico a Pechino nei supermassimi: è la parabola di Roberto Cammarelle, il gigante di Cinisello Balsamo (Milano) che ha riportato l'Italia del pugilato sul gradino più alto del podio alle Olimpiadi dopo venti anni. L'ultimo campione olimpico era stato Giovanni Parisi a Seul nel 1988. Cammarelle, 28 anni, è campione del mondo in carica, titolo conquistato a Chicago nel 2007 bissando il successo di Myanyang, in Cina, nel 2005. Era già stato bronzo ai Giochi di Atene nel 2004. A Pechino si è presentato con un record personale di 125 vittorie e 21 sconfitte su 146 incontri disputati. Il supermassimo italiano, nato a Cinisello Balsamo il 30 luglio 1980, è alto 190 centimetri e pesa 102 chilogrammi. Cammarelle è agente di polizia e gareggia per le Fiamme Oro sotto la guida di Giulio Coletta e Michele Caldarella. Oltre alla boxe ama giocare a calcio, ascoltare musica leggera e giocare alla playstation. Non è sposato. Il 27 settembre 2004 è stato nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana dal capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Pugilato: 15 medaglie nella storia dei Giochi L'oro di Roberto Cammarelle arricchisce la già lunga lista di successi conquistati dalla boxe italiana nella storia delle Olimpiadi dell'era moderna, dal 1896 a oggi. Ecco il quadro completo, oro per oro:
PESI MOSCA: Tokyo 1964 Fernando Atzori
PESI GALLO: Amsterdam 1928 Vittorio Tamagnini, Berlino 1936 Ulderico Sergo, Los Angeles 1984 Maurizio Stecca
PESI PIUMA: Londra 1948 Ernesto Formenti, Roma 1960 Francesco Musso, Seul 1988 Giovanni Parisi
PESI LEGGERI: Amsterdam 1928 Carlo Orlandi, Helsinki 1952 Aureliano Bolognesi
PESI SUPERLEGGERI: Mosca 1980 Patrizio Oliva
PESI WELTER: Roma 1960 Nino Benvenuti
PESI MEDI: Amsterdam 1928 Piero Toscani
PESI MEDIOMASSIMI: Tokyo 1964 Cosimo Pinto
PESI SUPERMASSIMI: Roma 1960 Francesco De Piccoli, Pechino 2008 Roberto Cammarelle.