Camorra e voto di scambio Inchiesta e perquisizioni

Indagine della Procura di Napoli sulle elezioni amministrative a Quarto. Ieri i carabinieri hanno eseguito una decina di perquisizioni in abitazioni, studi professionali, auto e garage di alcuni candidati ed esponenti politici. Nelle mani degli investigatori vi sarebbero alcuni certificati elettorali fotocopiati e schede elettorali. Gli inquirenti hanno «fondati motivi di ritenere che la campagna elettorale sia già inquinata da gravi anomalie e pesantemente condizionata da due clan egemoni nella zona», si legge nel decreto di perquisizione, in cui si ipotizza il voto di scambio.