Camorra, maxi-operazione: cento arrestati a Nola

Il provvedimento su richiesta della direzione distrettuale antimafia di Napoli: ordinanze di custodia cautelare notificate in carcere. In manette il figlio del boss Salvatore Russo. Colpiti i clan Ruocco, Ianuale, Pianese e Arlistico. Sequestrate società

Napoli - Le forze dell’ordine sono impegnate nella provincia di Napoli in una maxi-operazione contro clan camorristici, con cento ordinanze di custodia cautelare in corso di esecuzione, riferiscono fonti giudiziarie. I provvedimenti sono stati emessi su richiesta della direzione distrettuale antimafia di Napoli. I Ros e il comando provinciale dei carabinieri di Napoli stanno eseguendo 57 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di presunti affiliati e personaggi di spicco dei clan camorristici Russo, Di Domenico e Rega. Tra le persone arrestate c’è anche Michele Russo, figlio del super latitante Salvatore.

La squadra mobile e la direzione investigativa antimafia di Napoli stanno invece eseguendo 43 provvedimenti restrittivi nei confronti di presunti affiliati ai clan Ruocco, Ianuale, Pianese e Arlistico. La maxi-operazione ha portato anche al sequestro di società riconducibili a soggetti appartenenti alle organizzazioni criminali.