Al via la campagna informativa per capire «di che latte siamo»

Latte personalizzato, il più adatto cioè ai gusti del consumatore, ma anche il più adeguato alle esigenze individuali per quanto riguarda l’età, il peso, le intolleranze alimentari: il «sogno» inseguito da tempo dalle aziende produttrici è ormai diventato una realtà, anche se non da tutti conosciuta. Per questo il Centro Latte Rapallo ha dato il via a una campagna informativa che ha come obiettivo far conoscere virtù e proprietà del latte e, soprattutto, il tipo di latte più giusto per ciascuno. In sostanza: per promuovere l’acquisto consapevole e più indicato. Il consumatore può già contare su un’ampia gamma di produzione che, con il marchio «Latte Tigullio», comprende latte fresco pastorizzato, Alta qualità, intero, parzialmente scremato e magro o scremato, Uht a lunga conservazione (anche in questo caso, nelle versioni intero, parzialmente scremato e magro o scremato), Alta digeribilità, latte e cacao e di capra. Ma ora lo stesso consumatore avrà a disposizione un opuscolo specifico dal titolo accattivante - «Di che latte sei?» - che spiega particolarità, caratteristiche, virtù e proprietà di ogni prodotto messo in commercio dal Centro Latte Rapallo. Il pieghevole, curato da Barabino & Partners Design e in distribuzione in questi giorni nei punti vendita della Liguria, è illustrato in copertina dall’artista Francesco Musante, e contiene una serie di informazioni e approfondimenti fornite da medici e nutrizionisti oltre a molte curiosità, in particolare sulla migliore conservazione del prodotto. In particolare, a una rapida introduzione seguono due pagine dedicate all’intervento del nutrizionista che spiega: «Il latte è un alimento importante per l’uomo perché rappresenta la principale, se non unica, fonte alimentare dalla nascita sino al primo anno di vita. Contiene acqua, zuccheri, proteine, vitamine, grassi e sali minerali, in quantità variabile a seconda del tipo di latte considerato, tutti elementi essenziali per mantenersi in forma». Proseguendo nella lettura dell’opuscolo si entra nel vivo della spiegazione dedicata alle varie tipologie di latte che l’azienda ligure offre ai consumatori. In appendice, infine, un glossario che aiuta il lettore a orientarsi nei termini tecnici del «pianeta latte».