La campagna romana e i suoi «viandanti»

Sabrina Vedovotto

Sono partiti da otto luoghi diversi della regione, per approdare oggi a Valle Giulia. Oltre 150 urbanisti, fotografi, scrittori, architetti, musicisti, studenti, tutti assieme in un viaggio che ha un precedente solo nel famoso Giro di Roma, pensato e realizzato dieci anni fa da Stalker. Ancora una volta sono loro i protagonisti di questo straordinario evento, il collettivo «Stalker/osservatorio Nomade» ha creato una rete di esploratori d’eccezione, che dopo avere camminato per oltre quattro giorni, si ricongiungeranno questa sera. Nella zona più scenografica di Roma, verrà installato un campo a cielo aperto, e tra amache e tende, un vero e proprio accampamento dunque, testimonianze molteplici fatte da eccezionali protagonisti. Arriveranno da Civitavecchia, Bracciano, Magliano Sabina, Arsoli, Colleferro, Velletri, Anzio, Fiumicino, una volta cittadine indipendenti, ora diventate quasi tutte un surrogato della grande città. Promosso dalla Provincia di Roma, l’happening vede la presenza di grandi artisti fotografi, come Armin Linke, Stefano Graziani, e tra gli scrittori Rocco Carbone, Antonio Pascale, solo per fare qualche nome.
Ognuno di loro renderà patrimonio di tutti le circostanze e gli avvenimenti che nei quattro giorni hanno caratterizzato il viaggio. Incontri con le persone dei luoghi di partenza, scambi di vedute con coloro che durante il pellegrinaggio si sono incontrate, e anche relazioni umane che sono andate nascendo e sviluppandosi. I cambiamenti, sostanziali o anche semplicemente architettonici, che hanno reso incontrovertibili le trasformazioni. Ma soprattutto un tentativo di riflessione sul ruolo della città, della campagna, le differenze, la tabula rasa purtroppo creata dal fagocitare della vita intense nella quale ci troviamo costretti. Ma anche un tentativo di ricreare un trait de union, un ideale ponte semplicemente da attraversare per ritrovare terreno fertile, una nuova socialità che possa rendere più semplice il tentativo di contaminazione tra la campagna e la città.
Informazioni: «Campagna romana, happening Roma», ore 22 giardino di via Gramsci, Valle Giulia www.campagnaromana.net.