Campania, camorra: indagato consigliere regionale

Roberto Conte (eletto nella Margherita, ora nel Pd) è coinvolto nell’inchiesta che ha portato oggi ai fermi di
5 presunti membri del clan Misso, attivo nel Rione Sanità

Napoli - Un consigliere regionale della Campania è indagato dalla Dda di Napoli per concorso esterno in associazione mafiosa. È Roberto Conte (eletto nella Margherita,ora nel Pd), nell’inchiesta che ha portato oggi ai fermi di 5 presunti membri del clan Misso, attivo nel Rione Sanità, mentre una sesta persona è latitante. Conte avrebbe ottenuto l’appoggio per la campagna elettorale 2001 in cambio di promesse di assunzioni e appalti a favore della camorra. Perquisiti ufficio e casa.

"Questa è la prima puntata, presto ce ne saranno altre...". Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Napoli, Giovandomenico Lepore riferendosi alla indagine sulla presunta collusione tra clan della camorra e esponenti politici.