Campari fa scintille

Giornata poco significativa a Piazza Affari, con scambi in ulteriore diminuzione per le imminenti festività natalizie. Gli indici ufficiali chiudono irregolari, mentre Comit e Mediobanca, in positivo, si allineano ai valori delle altre Borse europee. Il calo di attività (2,3 miliardi di controvalore) non ha coinvolto i titoli del risiko bancario, con Bpi in ulteriore recupero del 2,8% (alla notizia dello sblocco dei titoli Antonveneta); si rafforzano ancora le Unipol (più 0,6%) mentre scivola Pop. Milano (meno 2,7%); deciso calo di Unicredit (meno 3,1%) alle difficoltà insorte in Polonia nel processo di integrazione con la tedesca Hvb. Negli assicurativi Alleanza e Generali chiudono in positivo, intorno all’1%. Per il Leone di Trieste si parla di un rastrellamento da parte di Luxottica. Tra i minori balza Reply (più 2,3%) alla notizia di una espansione in Germania; brilla Campari (più 3,5%) dopo il recente shopping; non si arresta la crescita di Eurotech (più 6,4%), mentre Eurofly (più 1,6%) ritorna sul prezzo del recente collocamento. Poco mossa Impregilo, alla notizia della cessione di partecipazioni, mentre riprende quota Borgosesia, che al mercato Expandi recupera il 3,7%.