Campi rom Moratti: «Chiudere Triboniano il prima possibile»

«Il nostro obiettivo è quello di chiudere il più rapidamente possibile il campo nomadi di via Triboniano». Parola del sindaco, Letizia Moratti, il giorno dopo l’annuncio della soluzione del porblema degli alloggi in affitto alle famiglie rom. Due giorni fa, infatti, grazie alla generosità di Fondazione Policlinico, Pio Albergo Trivulzio, e Salvatore ligresti, sono stati trovati dal prefetto e commissario straordinario per l’emergenza nomadi Gian Valerio Lombardi tutti gli alloggi necessari per ospitare le 25 famiglie del campo rom, originariamente destinate a traslocare nella case Aler. «La responsabilità delle attività nei confronti dei rom - ha ricordato il sindaco - è del prefetto in quanto commissario per l’emergenza nomadi. Ogni decisione la deve quindi prendere il prefetto. Per parte nostra stiamo lavorando per continuare nella politica del Comune di arrivare ad un azzeramento dei campi irregolari per non avere più colandestini nella nostra città e alleggerire anche i campi regolari. In questo quadro riconfermo che il nostro obiettivo è quello di chiudere il più rapidamente possibile anche il campo di via Tribonianio». Quanto ai tempi «non posso fare previsioni -ha sottolineto il sindaco- senza che sia il prefetto a darci delle indicazioni perchè la competenza è sua».