Campidoglio 2, sì all’accordo

Parte l’operazione «Campidoglio 2», quella che trasferirà tutti gli uffici comunali nell’area dell’Ostiense, liberando il colle capitolino, dove resterà, in sostanza, il consiglio comunale e gli uffici del sindaco. Il consiglio comunale ha approvato ieri all’unanimità con 30 sì la ratifica della «adesione del sindaco all’accordo di programma sul programma di ristrutturazione, con cambio di destinazione d’uso da opificio a sede di uffici pubblici» dell’edificio in via della Moletta, connesso all’ex manifattura tabacchi. La struttura, di circa 9mila metri quadri, ha spiegato l’assessore al patrimonio, Claudio Minelli, sarà ristrutturata e ospiterà la «cabina di regia» dell’operazione Campidoglio 2 che sarà da lui stesso coordinata. Nel palazzo oltre all’assessorato di Minelli, andrà anche quello alle periferie. Entrambi oggi sono in Lungotevere de’ Cenci 5, dove andrà invece, il Tribunale dei Minori.