Il Campidoglio ospitava ricettatori d’auto

Strano destino quello di due capannoni industriali in via di Valle Bagnata a Roma (nella foto): nel 1996 furono sequestrati a Enrico Nicoletti, il cassiere della banda della Magliana. Nel 2002 il Demanio li assegnò al Comune di Roma per utilizzarli a scopi sociali. L’allora sindaco Walter Veltroni destinò i due immobili al Servizio Giardini del Campidoglio. Poi i capannoni furono ceduti «in via provvisoria» a una coop sociale che si occupava di potature. Quando, poche settimane fa, gli uffici capitolini stavano effettuando il censimento degli immobili comunali, si sono accorti che al posto della coop c’era un’officina clandestina che riciclava auto rubate. Dalla criminalità organizzata alla «mala» comune...