Campionessa di body building spacciava coca

Maxi operazione antidroga per i carabinieri di Piacenza, che hanno scoperto un traffico di sostanze stupefacenti che coinvolge anche il mondo sportvo. Gli arrestati, che spacciavano soprattutto cocaina, agivano anche in occasione di concerti e incontri sportivi. I carabinieri hanno arrestato 35 persone, tra cui compaiono i nomi di 13 giocatori di rugby di seria A, B e C e la campionessa italiana di body building, Maria Chiara Borella, anche vice campionessa europea. Oltre agli arresti, sono stati denunciati 40 indagati e sono stati segnalati 184 assuntori. Complessivamente, le indagini hanno permesso il sequestro di circa 10 chili di stupefacenti.