La campionessa che insegna a sciare ai «canguri»

A tredici anni è stata invitata a uno stage sportivo della nazionale australiana. Ma le mancherà la pizza

Seconda classificata alle Children Series Nazionali, migliore atleta dell'anno in ogni categoria al premio per le migliori atlete piemontesi «Bravissimo San Paolo Imi», ai vertici della classifica, arrampicata sui gradini più prestigiosi del podio per tutta la stagione 2007. Valentina Cillara Rossi, nata il 15 maggio del 1994 sul mare di Genova, si candida come nuova promessa femminile dello sci italiano.
Tesserata per lo Sci Club Claviere, l'atleta appena tredicenne si è infatti imposta con forza in gare zonali, regionali e nazionali della categoria agonistica «Children». Proprio in base ai rilevanti risultati nazionali, Valentina ha ricevuto assieme al suo allenatore Paolo Stefanini di Claviere l'invito da parte della Federazione Australiana Sci a partecipare ad uno stage di allenamenti di un mese presso la località Mt. Buller, nelle Alpi Australiane. Assieme ad altri 5 ragazzi maschi e femmine della sua categoria, in quell'occasione disputerà anche alcune competizioni, assieme ai giovani atleti d'oltreoceano. Uno scambio legato alla stima che gli nutrono per il livello tecnico di matrice italiana, come peraltro dimostrato dai tanti campioni «prodotti» a livello internazionale.
La campioncina nata sul livello del mare, del resto, ha allacciato gli scarponi a due anni e mezzo. Un'enfant prodige che si allena in Val di Susa e ha al suo attivo circa 70 competizioni federali in tutte le discipline, con oltre 35 primi posti e solo qualche risultato fuori dal podio; viene infatti considerata una delle migliori atlete nazionali della sua età. Abitare a Genova non le ha mai creato disagi, né difficoltà alla preparazione agonistica. Anzi, pratica con disinvoltura tutte le discipline sia tecniche che di velocità, tanto che è possibile definirla «polivalente», per la sua capacità di adattamento sia alle porte strette che ai salti della velocità. Valentina ha frequentato la terza media presso l'Istituto Marcelline di Genova; la passione per lo sci che alterna con molti sacrifici alla scuola, sottrae a questa molte giornate per gli allenamenti e le trasferte, ma mai rinunciando all'impegno scolastico che porta avanti con grande interesse, nei momenti di sosta invernali fra una gara e l'altra. Svolge la preparazione atletica presso lo Champagnat, con lunghi periodi di nuoto e palestra. È molto affezionata ai sui allenatori genovesi Mauro e Marco, che hanno preso a cuore la sua preparazione anche per la prossima stagione invernale. Da quest'anno è entrata a far parte della prima squadra di «Tecnica Volk». Come tante ragazze della sua età è appassionata di musica, cinema, moda. Possiede sensibilità artistica e va matta per la pizza.