Campo coltivato a marijuana

Un ragazzo polacco di 24 anni è stato sorpreso dai carabinieri della stazione di Roma Tomba di Nerone mentre innaffiava una ventina di piante di canapa indiana. Gli agenti stavano accuratamente controllando la zona e hanno notato un costante e sospetto andirivieni del ragazzo con secchi pieni di acqua in via Inviolatella Borghese, in zona Tor di Quinto. In quella strada hanno così scoperto un campo, apparentemente incolto, dove invece il giovane curava 24 piante di marijuana già abbastanza sviluppate. Per l’immigrato, che ha già dei precedenti penali, sono scattate le manette con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.