Campo nomadi nel degrado a Tor di Quinto

«Il Campidoglio, invece di migliorare le condizioni del campo nomadi di via del Baiardo, a Tor di Quinto, le peggiora a scapito, tra l’altro, della sicurezza dei rom, soprattutto bambini». Lo affermano gli assessori del XX municipio alla Manutenzione urbana, Marco Daniele Clarke, e ai Servizi sociali, Gianni Giacomini. I due hanno anche effettuato un sopralluogo nel campo nomadi, e in seguito hanno scritto al sindaco Walter Veltroni chiedendogli di «adottare ogni possibile urgente iniziativa finalizzata a rimuovere le situazioni di pericolo e di degrado». Gli esponenti della Cdl durante il sopralluogo hanno infatti constatato il «gravissimo stato di degrado» del campo. «Rifiuti dappertutto, topi, soprattutto di notte - rilevano - scarsa pulizia dei bagni chimici, allacci di acqua e luce precari e non ancora sanati dopo tanti anni». E, infine, un dettaglio sconcertante: «Dopo un intervento degli uffici centrali del Campidoglio che ha portato alla demolizione di alcune baracche, i rottami sono stati lasciati sul posto», concludono i due.