Canapini: «Basta liti o mi dimetto»

«Non mi lascio logorare dai giochi di chi vuole creare una nuova asse politica per controllare l’operato del sindaco e dell’amministrazione. I cittadini hanno bisogno di risposte concrete ai problemi di tutti i giorni. Risposte che rischiano di non trovare a causa di continue polemiche innescate all’interno dei partiti di maggioranza. Allora dico basta: o i partiti garantiscono la governabilità di questa città oppure, nell’interesse dei cittadini e della stessa coalizione che rappresento, le mie dimissioni diventeranno esecutive». Lo dichiara Mario Canapini, sindaco di Fiumicino. «Forza Italia e Alleanza nazionale devono dire - prosegue - se vogliono proseguire l’esperienza che abbiamo intrapreso insieme o se ciò che blocca la quadratura politica è un problema di potere».