Canarie: italiano ammazza la moglie, i figli e si uccide

Pasquale Marino-Cerrato, 49 anni, originario della provincia di Napoli, si
sarebbe suicidato dopo aver ammazzato la moglie e i due figlioletti (un bimba e un bimbo di 4 e 7 anni) in una
località vicino a Santa Cruz di Tenerife

Madrid - Un italiano di 49 anni, Pasquale Marino-Cerrato, originario della provincia di Napoli, si sarebbe suicidato dopo aver ucciso la moglie e i due figlioletti in una località vicino a Santa Cruz di Tenerife, alle Canarie. E' quanto riferiscono i media locali citando fonti della polizia.

L'uomo, cittadino italiano, risiedeva in Spagna dal 2005 in località Adeje dal 2005, era sposato con una cittadina belga di 43 anni, Sophie de Roeck ed aveva una bambina e un bambino di 4 e 7 anni. Non si conoscono le ragioni della tragedia avvenuta ieri sera. Secondo la prima ricostruzione la polizia è intervenuta dopo che alcuni vicini avevano segnalato la presenza del corpo dell'uomo, che si sarebbe gettato dal balcone della sua abitazione dopo aver ucciso i familiari.

La polizia, secondo i media, una volta nell'appartamento si sarebbe trovata di fronte ad "uno spettacolo dantesco" con i corpi coperti da lenzuola macchiate di sangue. La polizia sospetta che siano stati uccisi con un'arma da taglio.