Cancro all’utero arriva il vaccino

Entra oggi in commercio il vaccino contro il papilloma virus, cioè anti Hpv, responsabile dell'insorgenza del cancro al collo dell'utero. Si sa con certezza che il cancro all’utero è provocato da un virus, l’Hpv e che è l’unica neoplasia curabile al cento per cento se diagnostica per tempo. Da qui l’opportunità della vaccinazione e di introdurre il test Hpv tra quelli di routine perché permette da un lato di identificare le donne più a rischio, dall’altro di diagnosticare per tempo la malattia. Se ne parlerà sabato a Verona, al centro medico culturale «Marani», in via Camillo de Lellis 2, in occasione del simposio organizzato dalla consulta delle associazioni femminili di Verona.