Candidati più forti delle coalizioni Bene le liste civiche

da Campobasso

I candidati presidenti meglio dei partiti: è questo il dato che emerge dalle elezioni in Molise. Sia il riconfermato governatore Michele Iorio (Forza Italia), sia lo sfidante Roberto Ruta (Margherita), hanno ottenuto più voti delle liste a loro collegate.
Iorio ha ottenuto 111.881 preferenze (54,015%) contro le 105.651 dei partiti della coalizione, che hanno fatto registrare una flessione di 10.651 voti (-9,1%) rispetto alle elezioni precedenti.
Ruta, con 95.246 voti (45,984%), ha ottenuto 21.887 voti più della sua coalizione (73.359) che, rispetto al 2001, è scesa di 9.759 voti (-13,30%).
Ruta, pur perdendo le elezioni, ha comunque ottenuto un risultato migliore del precedente avversario di Iorio, il diessino Giovanni Di Stasi (il quale nel 2001 raccolse 83.412, quasi trecento più delle liste che lo appoggiavano).
Da parte sua Iorio, pur vittorioso anche in questo confronto, ha perso 4.452 voti (-4,23%) rispetto al 2001. Però nelle precedenti elezioni era andato praticamente alla pari (40 voti in più) con le sue liste, mentre ora ha portato un «valore aggiunto» di 6.239 voti.
Il secondo aspetto che emerge è il calo dei partiti «storici», ai quali fa da contraltare l’exploit dell’Italia dei Valori e l’emergere delle liste civiche (8,5% in due).