Cani, il decalogo contro la paura

Accendere la musica, non allarmarsi troppo per minimizzare il problema, chiudere le finestre. Questi alcuni consigli dell’associazione di difesa degli animali Aidaa per proteggere cani e gatti dalla paura dei botti di Capodanno, spesso causa di infarti.
Gli animalisti hanno stilato un vademecum per suggerire i comportamenti giusti ai padroni ed evitare problemi. «Non tenere i cani legati con la catena - suggerisce Lorenzo Croce, presidente Aidaa - Potrebbero strozzarsi nel tentativo di scappare». È bene anticipare l’ora del giretto e, nei casi più gravi, chiedere al veterinario qualche sedativo leggero per i cani più anziani. Un’altra idea per aiutare gli animali domestici a superare la notte più lunga dell’anno è creare un rifugio alternativo alla loro cuccia: magari sotto al letto. In ogni caso è bene che i cani siano identificabili: potrebbero scappare dal giardino per lo spavento e grazie ai microchip o alle targhette saranno rintracciabili nei canili con più facilità.