Cani e gatti stakanovisti. Quando la cuccia è dietro al bancone

Belli, simpatici e popolari: ecco tre caratteristiche degli animali di via Solari, padroni indiscussi delle vetrine e dei marciapiedi della bella via milanese, dove il passante può fare shopping e divertirsi ad ammirarli in tutto il loro splendore. Sono cani, gatti e tartarughe acquatiche, ormai protagonisti da anni, forse più dei loro padroni, di negozi e bar. Più che semplici animali sono considerati da tutti amici vivaci e sornioni, sempre attenti alle carezze e alle prelibatezze che si celano dentro le buste della spesa dei pedoni. Cominciamo dal bar L'Approdo, dove come su una barca, fra timoni e corde marinare, ci danno il benvenuto Tashi, una cagnolina Shih-Tzu che ha 7 anni e le sue due compagne di bar: sono Gina e Pina, due tartarughine che vivono in un grande acquario da cui fanno capolino a chi entra a prendere un caffè. «Le tartarughe mi ricordano il mare, in questo bar in cui sembra di essere su una nave - commenta Angela, la proprietaria - La mia Tashi adora i bambini ed è una cagnolina molto tranquilla. C'è chi gli dà un pezzetto della sua brioche, chi un panino e questa furbacchiona non rifiuta mai». Dopo otto anni di gestione, il sorriso di Angela parla chiaro mentre confida: «Non ho figli e questi animaletti sono i miei bambini».
Ma passiamo alla cagnolona che, poco lontano, sorveglia l'ingresso dell'agenzia immobiliare: è Gangy, un magnifico golden retriver che ha 5 anni e pesa 23 chili. Lo sguardo tenero e tranquillo, il suo pelo biondo e lungo è un toccasana per chi non trova casa ed è in cerca d'affetto. Dal '98, tutte le mattine, Gangy accompagna in negozio il suo padrone Cristian e si accomoda sul gradino d'ingresso per salutare i passanti e curiosare un po' in cerca di pane caldo o dolcetti. Ridendo Christian dichiara: Gangy scodinzola alla gelataia che viene a portarle i biscottini e quando andiamo a fare una passeggiata è d'obbligo la sosta al ristorante pugliese qui accanto, dove le offrono i tarallucci. Questa giocherellona mangia di tutto, ma ha un debole per le bionde che le portano i salsicciotti».
E poi c'è lui, il principe indiscusso degli animali di via Solari: è Matisse, lo splendido quanto grandissimo gatto del negozio di bomboniere Le chicche di Franca. Più che un felino sembra un leone e con la sua aria fiera e maestosa è oggetto di desiderio di grandi e piccini, che tentano di attirarlo e fotografarlo come se fosse un divo di Hollywood. Bianco con gli occhi verdi, la coda e le macchie nere fanno di lui uno splendido esemplare, un gioiello fra gli specchi e le preziose bomboniere del negozio. Per lui 12 chili di morbidezza e notorietà sono visibili dalla vetrina, mentre è seduto sul suo regno: lo zerbino. Di lui Franca dice: «È una presenza indispensabile e per tutti oramai io sono conosciuta come «la signora col gatto». I bambini lo adorano, mentre lui, superbo e fiero, tiene d'occhio la zona».