Cannes, neanche la «Quinzaine» avrà pellicole italiane

In Italia si festeggia il nostro cinema, in Francia non ci considerano. Dopo che il concorso ufficiale ha rifiutato ogni nostra pellicola, non ci saranno film tricolore neanche nella trentanovesima edizione della Quinzaine des Realisateurs, la principale sezione parallela del Festival di Cannes. La selezione, che avrà luogo dal 17 al 27 maggio, è stata presentata a Parigi da Olivier Pere, delegato generale della Quinzaine. «Quest’anno abbiamo scelto di andare verso i giovani autori, alcuni anche molti giovani, e più o meno debuttanti» ha precisato Pere per i quale molti film sono stati delle «vere sorprese». Per la Quinzaine, secondo voci non ufficiali, erano accreditati «Lascia perdere, Johnny» prima regia di Fabrizio Bentivoglio e «Lezioni di volo» di Francesca Archibugi.