Il «Canone pitagorico» di Giuliano Lombardo

Sarà aperta fino al 29 luglio, nel Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università La Sapienza, la mostra «Canone pitagorico», personale di Giuliano Lombardo a cura di Simonetta Lux e Domenico Scudero. Il giovane artista romano lavora con un metodo multidisciplinare che coinvolge anche esperienze musicali, video e fotografiche. La mostra è corredata da una base sonora realizzata dal musicista David Cossin con uno strumento inventato dal percussionista stesso. La parte musicale che accompagna la mostra si lega alla piramide pitagorica che è la struttura-chiave di tutta l’esposizione, in un gioco di proporzioni e simmetrie. La mostra è in piazzale Aldo Moro 5, per informazioni si può telefonare al numunero 06.49910653. L’esposizione è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 19.30.