Canonica re dei salvataggi dal bunker

10 al seguente cartello esposto nel parcheggio di un golf club: "Chiunque (tranne i giocatori) fosse sorpreso a raccogliere palline in questo campo, verrà perseguito a norma di legge e gli verranno rimosse le palle". Della serie: occhio per occhio...
9 al golf al posto della Cepu. Zhu Chongsi, autorevole rettore della prestigiosa università cinese di Xiamen e convinto assertore delle capacità del golf di indurre i suoi praticanti alla disciplina e al self control, ha introdotto un innovativo, quanto bizzarro programma di studi. Previa dotazione di bastoni a matricole e senior, ha consigliato - ordinato, la pratica golfistica a fianco delle classiche materie di facoltà. Suggerimento gratuito per gli universitari: sfidare in match play il rettore, perdere 2 down e nel contempo elargire inequivocabili segni di educazione vittoriana. Laurea cum laude garantita.
8 a Emanuele Canonica. Il torinese, vincitore della classifica europea di salvataggi dal bunker, con il suo exploit conferma la più antica delle doti italiche: nell'"insabbiamento" non ci batte nessuno!
6- a Justin Rose e alla sua evoluzione. Dal "Just-invited" degli inizi di carriera, si è trasformato nel "Just-in-contention" di questi giorni. Uno che partecipa sempre, arriva lì lì, ma che non vince mai. Prima o poi ce la farà pure lui. Magari... "Just-in-time"!
4 a Sergio Garcia. Corre voce che lo spagnolo, inconsolabile per le prestazioni sui green, sia partito con il putter per un pellegrinaggio mistico alla volta di Lourdes. Dicono abbia trovato chiuso. Dicono.
3 alla sacca zebrata di Jeev Singh. Orrore! Un colpo durissimo inferto a tutti noi ossessivi fashionisti di ispirazione fenotipica. Qualcuno si premuri di avvisare l'indiano che quest'anno va -si- lo stile "jungle"... ma solamente e rigorosamente maculato. Suggerimento gratuito per la stagione 2007: azzardi un glitterato/argentato di ispirazione Miu Miu.