Il cantante Mingardi in corsa con il Pd nella sua Bologna

Dopo aver cantato l’impegno di sinistra per anni il cantautore Andrea Mingardi sbarca ora in politica per davvero. Sarà in corsa come consigliere comunale a Bologna, la sua città, nelle file del Pd con l’obiettivo di chiedere al candidato sindaco Flavio Delbono, se vincerà, la presidenza di una commissione che si occupi di cultura e nuove generazioni. Intanto come nome di battaglia per la campagna elettorale si farà chiamare «Obama de ban», un’espressione dialettale intraducibile ma bonaria che invita a ritrovare la speranza senza perdere di vista le radici bolognesi. «Mio nonno era antifascista e mio zio partigiano - ha detto scherzando - e non ricordo un destrorso che abbia fatto qualcosa di buono in questa zona da 50 anni». E, sempre con il sorriso, ha aggiunto: «Conosco Guazzaloca e lo rispetto così come sono amico di Cazzola: posso dire che in entrambi c’è... Delbono».