Cantieri aperti, ma il basket deve emigrare

Carolina Kostner, campionessa europea in carica e medaglia d’argento alla finale World Cup 2010, Valentina Marchei campionessa italiana, Filippo Ambrosini (campione italiano juniores 2010), Samuel Contesti (campione italiano) sono alcuni dei big che si sfideranno nell’arena del Mediolanum Forum per i Campionati Italiani Assoluti di Pattinaggio di Figura. Da oggi a sabato, 370 atleti si contenderanno il titolo italiano, mentre sabato alle 21 andrà in scena l’Ice Christmas Gala, lo show natalizio su lama che vedrà protagoniste le stelle del pattinaggio. Oggi intanto la Pallacanesto Olimpia Milano Armani Jeans dovrà andare in trasferta a Biella per disputare la sfida di Eurolega contro gli spagnoli di Valencia.
Qual è il nesso? La milanesissima Armani jeans non potrà giocare al Forum e al momento non ci sono altre strutture in grado di ospitare una partita di Eurolega. «Il Mediolanumforum che grazie alla convenzione con il Comune è diventato il “quartier generale” dell’Armani - spiega l’assessore allo Sport del Comune Alan Rizzi -, in attesa che il Palalido sia riqualificato, deve ospitare gli Assoluti di Pattinaggio di Figura». Il problema è che non solo il Palalido attualmente è chiuso per lavori, ma lo stesso vale per il Palasharp. A Dino Meneghin, presidente della Legabasket che commenta amaro «Vedere Milano che chiede ospitalità a Biella, con tutto il rispetto per Biella, è una cosa che non piace», l’assessore Rizzi ricorda che anche la Juve fu costretta a chiedere ospitalità a Milano per sfidare il Werder Brema in Coppa Uefa. «Torino stava rifacendo lo stadio, come noi oggi ci prepariamo a rifare il Palalido».
Dal 15 gennaio al 15 febbraio verrà abbattuto il Lido che in sette mesi dovrebbe risorgere sulle sue stesse ceneri. Grazie a un investimento di 7 milioni 800mila euro l’Aj dovrebbe avere di nuovo una casa per la prossima stagione. Un palazzetto da 5.420 posti, griffati Armani dove si potranno disputare partite nazionali e internazionali. «Appena il Palalido sarà pronto - spiega Alan Rizzi - procederemo ad abbattere il Palasharp che sarà ricostruito ex novo». Per il 2012, quindi Milano dovrebbe avere un nuovo palazzetto da 8mila posti, con una doppia vocazione: intrattenimento, quindi concerti e spettacoli, e sport. Sempre a gennaio il Comune chiuderà la convenzione con il forum di Assago che permetterà ai milanesi di avere accesso agli impianti sportivi, da gennaio raggiungibili con il metrò verde. «Milano non ha un grande palazzo dello sport - spiega ancora Rizzi - ma nel giro di due anni ne avrà tre più piccoli: il Palalido da 5mila posti, pronto per agosto, il Palasharp che sarà ultimato entro il 2012 da 8mila posti e il Forum di Assago da 12mila. Le squadre preferiscono giocare in strutture più piccole, ma sempre piene di spettatori, piuttosto che in una grande ma meno affollata».
A marzo si inaugurerà il primo lotto del Centro Pavesi che diventerà il quartiere generale della nazionale di pallavolo. Il centro federale sarà dotato di un stadio da mille posti, campi di pallavolo e beach volley, una foresteria, ristorante e il primo museo di pallavolo d’Italia.