Cantieri per le Nord in anticipo di 6 mesi

Per un anno e mezzo, tra corso Sempione, via Cenisio e MacMahon bisognerà convivere coi disagi. Ma grazie all’apertura di più cantieri paralleli, il raddoppio dei binari sulle Ferrovie Nord nel tratto tra Cadorna e Bovisa sarà completato a dicembre 2007, con sei mesi d’anticipo, e il servizio ferroviario a linea raddoppiata potrà partire nell’agosto 2007, addirittura un anno prima del previsto. Merito del nuovo programma dei lavori concordato da Comune, Fnm, Atm e polizia municipale. Iniziati nel febbraio 2004, tra qualche giorno apriranno i lavori per la fase conclusiva del raddoppio. In particolare, il programma prevede la chiusura di un tratto di un tratto di via MacMahon, inizialmente in entrata, con deviazione del traffico su via Amari e del tram 12 su piazza Firenze, e blocco totale da marzo 2006. Per un breve periodo, a novembre, saranno chiuse contemporaneamente sia via MacMahon sia Cenisio. Dal 1° dicembre e per un anno chiude inoltre il controviale dei numeri dispari di corso Sempione, e dall’1 febbraio 2006 al 1° dicembre 2007 anche via Biondi sarà off limits alle auto. Ai residenti della zona sarà distribuito a breve un depliant col programma dei lavori.
«I disagi ci saranno, ma finiranno con sei mesi d’anticipo rispetto al primo programma dei lavori», afferma l’assessore al Traffico Giorgio Goggi. Saranno utilizzati anche sistemi di mitigazione delle vibrazioni e dei rumori. Il direttore di Ferrovie Nord Roberto Ceresoli ricorda che una volta completate le opere i pendolari potranno contare «su tempi più brevi di percorrenza tra Cadorna e Bovisa. E dal 2008 il Malpensa Express partirà ogni 30 minuti e arriverà anche in stazione centrale».