Canto perché non so nuotare

È sempre un evento degno di nota una serata in compagnia di Massimo Ranieri, il cantante napoletano che con gli anni è sempre più diventato uno showman completo capace di dividersi tra palcoscenico teatrale, musicale e piccolo e grande schermo. Insomma un personaggio istrionico che ogni volta è in grado di stupire il suo folto pubblico.
Massimo Ranieri si presenta questa sera al teatro Smeraldo con il suo nuovo progetto dal titolo «Canto Perchè Non So Nuotare... da 40 Anni», uno show completo, complesso e particolare. In questo nuovo spettacolo che Ranieri sta portando in giro per i teatri di tutta la penisola, l'attore/cantante è il protagonista assoluto in un contesto che ha i colori e le emozioni di un grande show in cui canta i suoi brani più famosi e esegue per la prima volta alcune fra le più belle canzoni d'autore degli ultimi decenni.
Ranieri reinterpreta brani di grandi cantanti come Battisti, Battiato, Mina ed altri mentre si presenta in scena accompagnato da un'orchestra di tutte donne ed un corpo di ballo sempre completamente al femminile. Le coreografie sono di Franco Miseria, arricchite dagli splendidi costumi di Giovanni Ciacci che rendono ogni brano un quadro a sè.
Nello spettacolo scritto con Gualtiero Peirce, lo showman canta, balla e recita raccontando tappe emozionanti della sua vita. Nel frattempo mentre Ranieri si occupa anche della regia dello spettacolo che vede anche comparire il suo compagno di viaggio Lele D'Angelo, che assume i panni di un amico immaginario che sorprenderà gli spettatori con un numero degno della tradizione dei musical di Broadway. Dello spettacolo in scena questa sera al Teatro Smeraldo dalle 21 è anche stato realizzato in un doppio Dvd dal vivo registrato ad Agrigento, nella cornice unica del Teatro nella Valle dei Templi, dove si possono trovare anche immagini inedite ed una lunga intervista realizzata da Vincenzo Mollica che ripercorre la storia dell'artista attraverso immagini storiche della Rai dagli esordi di Canzonissima ad oggi.