Canzoni e tango per l’estate della Superba

Chiara Ennas

Nella frescura cinquecentesca di Palazzo Tursi è stato presentato ieri il panorama di eventi organizzati per l'estate 2005 ormai alla porte: concerti, spettacoli, mostre sono tutti ugualmente protagonisti. E chi pensava che dopo il 2004, anno che ha visto Genova Citta europea della Cultura, ci sarebbe stata una parabola discendente, verrà smentito ogni giorno di più, anzi dovrà per forza ricredersi, vista la densità del programma.
Non è stato trascurato niente: la cultura più strettamente museale, la musica, la poesia e la danza saranno sulla scena fino a dicembre prossimo, a ideale prolungamento di un estate non semplicemente meteorologica. «Partire bene» è stato l'augurio più semplice e adatto, comune agli assessori Maria Cristina Castellani e Anna Castellano e ad Adolfo Parodi, direttore dell’organizzazione del Porto Antico, convinti - insieme ai presidenti delle varie circostrizioni - che dare spazio alle iniziative non direttamente decise dall'assessorato e alla valorizzazione dei punti già forti e di quelli meno noti sia stata la scelta ottimale, senza contare l’impresa di promozione in tutto il Nord Italia e nei paesi da cui provengono tanti appassionati turisti della Liguria.
Il cuore dell'estate è naturalmente rappresentato dalle festività legate a San Giovanni, patrono di Genova, al quale sarà dedicata la settimana dal 21 al 26 giugno, con una denominazione suggestiva: le «Notti di San Giovanni»; da quest'anno però non ci sarà soltanto il richiamo alla magia ancestrale del solstizio d'estate, ma anche attenzione agli aspetti più propriamente religiosi, con una processione dedicata al patrono il 24 giugno.
Tanta l’attenzione ai concerti e al panorama giovanile: dal 2 giugno il Porto antico, teatro di tante delle iniziative, sarà la «prima donna» di Trl, programma di Mtv, che ospiterà personaggi del mondo musicale e non, del calibro di Laura Pausini e Giorgia o di rivelazioni come Kt Tunstall. Un altro appuntamento legato a Mtv e Genova è l'inizio del CocaCola Live@Mtv il 22 giugno in Piazza della Vittoria. Per non parlare dell'appuntamento ormai consolidato con il GoaBoa Festival dal 7 al 26 luglio: vedremo l'affollarsi di artisti come Max Gazzè, Meg, Marlene Kuntz e Olly and the Goodfellas.
A proposito di festival, per gli appassionati di tango, la malinconia fatta musica capace di stregare al semplice accennare di un passo, nei primi giorni di giugno a Palazzo Ducale ci saranno artisti provenienti da Buenos Aires, con la possibilità addirittura di prendere parte ad alcune lezioni gratuite. Ancora, il Festival delle culture è la parola d'ordine del Suq a Genova, dove si alterneranno musica e danze afro, indiane e spagnole, letteratura e artigianato. All'insegna della comicità all'Arena del mare saranno di scena, per «Ridere d'Agosto, ma anche prima», Alessandro Bergonzoni, Antonio Cornacchione e Dopo Bulldozer.
Al centro dell’attenzione però anche i film, con l’ottava edizione del Genova Film Festival, la poesia, nel Festival internazionale di poesia, dal 10 al 17 luglio e i cartoons: a settembre infatti, a Rapallo, ci sarà un’esposizione di strisce e fumetti di disegnatori ed editori nazionali ed internazionali di fama internazionale.
A farla da padrone ovviamente i musei, con importanti mostre, come quella sul Giappone già iniziata o la «Seduzione dell’impero», organizzato presso il Centro Studi tessuto e moda. Infine un grande ritorno: dopo l’infortunio, Mariangela Melato darà finalmente vita, insieme a Gabriele Lavia, a «Chi ha paura di Virginia Wolf?».