Canzoni in genovese e Cristi alla Guardia

«Ruhe!... Ruhe!» è un viaggio musicale tra fede, innovazione e tradizione in cui convergono musica popolare, canzone d’autore, musica elettroacustica e immagine. È il concerto che verrà eseguito questo pomeriggio alle 17 all’interno del santuario Nostra Signora della Guardia. L’autore di questa rappresentazione, alla quale parteciperanno i Cristi della confraternita di Sant’Olcese, è il compositore genovese Paolo Besagno. Il corpus centrale del lavoro è costituito da otto brani originali, in forma di canzone d’autore, con testo scritto in genovese ispirato alla Passione, Morte e Resurrezione del Cristo così come ci è pervenuta dai Vangeli Sinottici. Il genovese è stato scelto, a detta dell’autore, perché dialetto dotato di una spiccata musicalità. Oltre agli otto brani ne sono stati inseriti altri tipicamente elettroacustici, per la scrittura dei quali viene spesso utilizzato e rileborato materiale sonoro proveniente dalle squadre di canto genovesi. L’ingresso è libero.