Caos in Sicilia per la toponomastica revisionista: sindaco intitola una strada al nazista Rommel

Una toponomastica delirante sta per far tornare a Villabate,
piccolo comune alle porte di Palermo, dove hanno deciso di dedicare una strada ad uno dei più celebri generali nazisti, protagonista della campagna
d'Africa dell'Asse nella seconda guerra mondiale

Palermo - Una toponomastica delirante fa tornare a Villabate, piccolo comune alle porte di Palermo "la volpe del deserto", Erwin Rommel uno dei più celebri generali nazisti protagonista della campagna d'Africa dell'Asse nella seconda guerra mondiale. Il sindaco di Villabate, Gaetano Di Chiara, avrebbe deciso di dedicare proprio allo stratega tedesco una via del suo paese. Ed è polemica perché intitolare anche un solo vicolo ad un alto gerarca nazista crea sempre malumori. Ma Di Chiara è deciso ad andare avanti. Infatti la decisione del primo cittadino è già stata pubblicata sull'albo pretorio del Comune. Di Chiara sostiene che quella di Rommel "è una figura  meritevole di essere menzionata nella toponomastica cittadina perché morto suicida a causa dei pesanti sospetti della sua connessione con i cospiratori nel complotto contro Hitler". Si apre la strada nel piccolo comune siciliano ad un revisionismo storico molto curioso.

Che Rommel avesse avuto un ruolo nella cospirazione ai danni del Führer, sfociata in un attentato con una bomba nel quartier generale di Rastenburg è cosa poco chiara. Si sa che si suicidò con una capsula di cianuro e che ricevette funerali di Stato con tutti gli onori del Reich. Di sicuro Gaetano di Chiara poteva scegliere anche una figura storica un po' meno ambigua. Ma la passione teutonica del sindaco di Villabate non si ferma qui. Ha infatti predisposto che venga dedicata una strada anche al "Barone rosso", Manfred von Richthofen, grande aviatore tedesco della Grande guerra. Anche per questa decisione sono arrivate le proteste dei consiglieri comunali di Villabate. Soprattutto quelle di Antonino Retaggio, che da mesi si batte affinché venga dedicata una strada a Peppino Impastato. A Villabate ci sono problemi, ideologici, problemi di viabilità, ma anche problemi senza nome che vanno risolti prima di altri.