Caos sulla A4 Tir salta la corsia: 7 feriti, 3 gravi

Sette persone sono rimaste ferite, tra cui tre in modo grave, in un incidente avvenuto ieri mattina sull’autostrada A4. Un tir che procedeva in direzione di Venezia, all’altezza del casello di Brescia ovest, vicino a Ospitaletto, ha perso il controllo e ha saltato la carreggiata, finendo nella direzione opposta. Lo scontro ha coinvolto anche un furgone e due auto. L’autostrada è rimasta chiusa per oltre due ore in entrambe le direzioni e il traffico ha subito forti rallentamenti nel raggio di circa cinquanta chilometri. Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre, però, «diffida tutti dal criminalizzare l’intera categoria dei camionisti» perché le statistiche sugli incidenti stradali sono, da questo punto di vista, «inequivocabili». La Cgia ricorda infatti che nel 2006 (ultimo anno disponibile) in Italia gli incidenti stradali sono stati poco più di 420.200 e hanno provocato ben 5.669 vittime. Ma i mezzi pesanti coinvolti (che rappresentano il 9,6% dei veicoli circolanti in Italia) sono stati solo il 6,8%, contro il 66,5% delle auto, il 12,8% dei motocicli e l’8,6% dei ciclomotori. Anche Paolo Uggè, presidente della Fai, Federazione autotrasportatori italiani, denuncia il «sensazionalismo» che si scatena quando in un incidente viene coinvolto un Tir. «Questo non significa che non si debba agire per ridurre ulteriormente tali eventi.