Cap Gemini trascina Parigi

L’approssimarsi dell’interruzione natalizia ha frenato il flusso degli ordini nelle Borse mondiali, e i realizzi sono prevalsi nelle piazze delle due rive dell’Atlantico. A Wall Street l’indice Dow Jones a metà giornata, dopo un avvio positivo, era in calo dello 0,4%, a seguito anche della flessione di Google (meno 1,8%) che corregge i recenti massimi. Pesante l’andamento di Alcoa (meno 3,4%), mentre arretrano sulla base delle prospettive aziendali, United Technologies(meno 0,8%) e Caterpillar (meno 1,2%). In Brasile un accordo in campo minerario ha fatto crescere Vale do Rio Doce dell’1,2%. Nel Sud Est asiatico la situazione va normalizzandosi, e a Bangkok l’indice di quel mercato ha recuperato il 4,5%. Situazione fluida in Europa, ove frenano gli scambi e l’indice Eurostoxx arretra dello 0,3%, mentre solo Parigi è riuscita a confermare i livelli della vigilia, grazie al positivo andamento di Cap Gemini (più 2,3%) mentre cresce ancora Eads(più 2,2%).