Via Capecelatro Rapina in un bar, egiziano in manette

Alla fine è stato fermato e arrestato dalla polizia, ma il 31enne egiziano che l’altra sera, insieme a un complice, ha provato a rapinare un bar in via Capecelatro ha prima dovuto vedersela con la coraggiosa titolare del locale, una 45enne di origini marocchine. L’uomo era entrato nel bar insieme a un’altra persona intorno all’una e stava bevendo una birra, quando nel locale è entrata una ragazza sui 20 anni che i due hanno iniziato a importunare. La titolare del bar ha preso le difese della ragazza, ma quando al momento di chiudere, rimasta sola nel bar, ha chiesto ai 2 di pagare il conto, i rapinatori l’hanno aggredita, spintonandola, per raggiungere la cassa dietro il bancone. La donna li ha respinti, ma uno dei due l’ha colpita a un braccio con violenza e alla fine è riuscito a portar via il salvadanaio contenente le mance. Mentre il complice è riuscito a darsi alla fuga, il 31enne è stato intercettato poco dopo da una volante della Polizia, subito allertata dalla coraggiosa barista.