Capeggiava una banda di «bulli»: in manette

Un operaio di 25 anni, residente a Civitavecchia, è stato arrestato venerdì sera dai carabinieri in base a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Civitavecchia. Accusato di essere a capo della banda di bulli, composta per lo più da minorenni, che da tempo spadroneggiava sul lungomare cittadino, derubando altri giovani o spesso passanti e aggredendo chi reagiva. L’arresto è avvenuto in relazione alla rapina, compiuta a febbraio, ai danni di un quattordicenne.