Capello ammette: «Loro meritavano di pareggiare»

da Udine

«Una partita sofferta e combattuta, contro una squadra che farà penare molti». Fabio Capello temeva l’Udinese e il suo sollievo a fine gara dice tutto, Iaquinta o non Iaquinta. «L’Udinese in questo momento è convinta dei propri mezzi, e nel secondo tempo forse avrebbe meritato il pareggio», ammette il tecnico bianconero. Che contro i friulani ha provato una nuova mossa tattica, schierando Giannichedda a centrocampo assieme ai due colossi Vieira ed Emerson: tre centrocampisti che l’hanno soddisfatto, perché «hanno fatto filtro e tenuto bene palla, proprio come volevo». Capello si gode i tre punti ottenuti con Trezeguet in tribuna: «David soffriva per una botta rimediata nell’ultima partita».