Capello e Ibrahimovic, parole avvelenate

Marcello Di Dio

nostro inviato a Treviso

Dov’è finita la squadra ammazzarecord che aveva fatto la gioia di statistici e cultori del bel calcio? Forse ha semplicemente finito la benzina. O forse deve davvero sedersi sul lettino dello psicologo, come aveva consigliato Nedved dopo la disfatta di Londra in Champions. Ora il problema si è spostato al campionato, comunque chiuso a proprio favore - nonostante il pareggio in casa dell’ultima in classifica - grazie allo scivolone del Milan a Lecce.
Il caso del giorno nasce da Zlatan Ibrahimovic, che da fine gennaio ha iniziato una pericolosa fase discendente. (...)