Capello: «Grande prova»

Un’altra vittoria per cominciare al meglio, anche in Europa. Fabio Capello è più che soddisfatto dell’esordio in Champions League della sua Juventus. «Abbiamo fatto una grande partita, mostrando grande personalità», dice l’allenatore bianconero dopo il 2-1 sul Bruges. Una vittoria alla fine sofferta, con la Juve in 10 e i belgi a premere, ma Capello non si preoccupa del leggero calo della sua squadra nell’ultima parte del match: «Non parlerei di un calo fisico. Loro giocavano in casa, erano molto carichi, qualcosa dovevano pur fare».
Capello è particolarmente contento per David Trezeguet, autore del suo centesimo gol in maglia bianconera: «Ci teneva molto. Ha avuto tante occasioni, ma è stato bravo il loro portiere a negargli la soddisfazione del gol in precedenza», commenta il tecnico bisiaco. Che si compiace in particolare della sua nuova «scoperta»: Blasi terzino destro. Una posizione a cui il giocatore nato centrocampista, chiuso dall’arrivo di Vieira in mezzo al campo, probabilmente dovrà abituarsi. «Credo che sarà il suo ruolo nel futuro – dice Capello –. Se l’ho provato in una partita così importante era perché ero convinto delle sue qualità in quella posizione: Blasi ha velocità, determinazione, buona tecnica. È stato molto bravo».