Capello: "Via lo scudetto all'Inter per le plusvalenze? Troppo bello"

Il tecnico si confessa a Sky: "Se assegnassero il tricolore 2005-06 alla Roma sarei troppo felice. Dopo tutte quelle parole sullo scudetto degli onesti...". Poi attacca Sacchi: "Lui in Spagna ha preso solo botte sul muso"

Milano - Lo scudetto 2006 alla Roma? "Sarebbe troppo bello". Sacchi dice che sono un mediocre? "E' un complimento da parte di uno che in Spagna ha picchiato il muso due volte". Fabio Capello neo ex allenatore del Real Madrid non si risparmia nulla. Appena rimesso piede in Italia il tecnico di Pieris lancia frecce a manciate. Sceglie i microfoni di Sky Sport e attacca (quasi) tutto il calcio italiano.

Scudetto e plusvalenze Intanto l'Inter. Sulle accuse ai nerazzurri sulle presunte plusvalenze gonfiate per l’ammissione ai campionati 2004-2005 e 2006-2006. Quello scudetto, lo vinse sul campo la Juventus allenata proprio da Capello, ma dopo lo scandalo di Calciopoli e le penalizzazioni a Juve, Milan e Fiorentina, il titolo fu revocato e poi assegnato a tavolino all’Inter. Ora l’ipotesi è di un’irregolare iscrizione del club nerazzurro al campionato 2005-2006; ma allora, la domanda di Sky, quello scudetto doveva vincerlo la Roma arrivata quinta? "Sarebbe troppo bello - la risposta di Capello -, soprattutto per i commenti che mi arrivavano in Spagna sugli scudetti dell’onestà, della correttezza...". A don Fabio i due titoli "scippati" dalla procura della Figc galleggiano ancora sul gozzo e l'ho fa (velatamente) intuire.

Sacchi e la mediocrità Domenica il suo Real ha conquistato il titolo allo sprint sul Barcellona. Arrigo Sacchi non ha avuto parole molto simpatiche nei confronti di don Fabio: "Ha detto che quando i campionati sono mediocri io vinco sempre? In fondo è un complimento - risponde - soprattutto se dato da uno che ha picchiato il muso due volte. È andato a Madrid con l’Atletico e l’hanno rispedito a casa, ha fatto il dirigente al Real Madrid e l’hanno rispedito a casa. Insomma io credo che uno che per due volte prende dei cazzotti, evidentemente non si è ancora risvegliato".

Futuro poco Real E l'avventura madridista di Capello sembra sempre più vicina al capolinea. As e Marca annunciano oggi che lunedì la direzione del club si riunirà lunedì e in quella occasione sarà ufficializzato l’esonero del tecnico italiano, al suo posto i media spagnoli confermano l’arrivo di Bernd Schuster, allenatore del Getafe, già messo sotto contratto tra marzo e aprile dal presidente della Casa Blanca Ramon Calderon.