Capello tira le orecchie a Ibra: «L’ho visto troppo egoista»

Fabio Capello non avrebbe voluto soffrire fino alla fine, per battere il modesto Rapid Vienna. «L’avevo detto alla squadra nell’intervallo: occhio a non fare troppo regali, nel calcio queste cose le paghi». È stata la poca concentrazione della Juve dopo il primo gol, che ha quasi mandato in bestia il tecnico bianconero. «La partita la potevamo chiudere nel primo tempo, poi abbiamo giocato con troppa sufficienza. Nel secondo tempo abbiamo avuto anche occasioni ma non le abbiamo sfruttate, alcune per egoismo». E tra queste mette anche un contropiede buttato via da Ibrahimovic, in quel momento ancora alla ricerca del primo gol in Champions con la maglia della Juve. «Non bisogna essere egoisti, lui lo è stato quando, tre contro due, invece di passare a Del Piero che era libero ha cercato di andarsene da solo. Male. Ma di queste cose gli parlerò nei prossimi giorni».