Capello: «Vale poco chi parla alle spalle»

Madrid. «Le persone che non dicono le cose in faccia hanno poco valore». Sferzante e sprezzante la risposta di Fabio Capello alle accuse provenienti da Ronaldo. Il tecnico del Real, attraverso il sito del club spagnolo, ricostruisce in modo diametralmente diverso la storia del trasferimento del brasiliano in rossonero. «Non lo abbiamo obbligato ad andar via ma se qualcuno vuole lasciarci, non possiamo trattenerlo» la tesi del tecnico madridista. Il quale ha espresso giudizi anche sul rendimento sotto la sua gestione dell’attaccante. «Fra noi due non è avvenuto nulla, si è allenato, l’ho schierato cinque volte in tutto ma non è mai stato al cento per cento delle sue possibilità». Solo sulla telefonata a Berlusconi è stato evasivo. «No comment» ha concluso Capello.