La capitale dei «topi» d’auto: in un anno più di 28mila furti

A livello regionale Lazio secondo: davanti solo la Campania

Avviso importante a tutti gli automobilisti romani: nella capitale, in un anno, si rubano più autovetture che in tutta la Lombardia. Questo è quanto risulta dal rapporto annuale dell’Ania (Associazione nazionale imprese assicuratrici) per la stagione 2006/2007. Lo studio indica come nella sola capitale, nel 2006, sono state rubate più di 28mila automobili. Dopo il primato sulla quantità di multe elargite, «fiore all’occhiello» dell’amministrazione Veltroni, per i poveri automobilisti ecco un altro «record» scomodo. I dati del rapporto indicano, comunque, un generale calo dei furti a livello nazionale: si parla di una diminuzione del 9,1 per cento. Maglia nera della graduatoria la Campania con 31.239 auto rubate, seguita dal Lazio con 30.935. La nostra regione copre praticamente tutta l’Italia centrale, che registra 36.471 furti in tutto. I numeri indicano una flessione dei colpi pari al 6,8 per cento anche nel Lazio, dove nel 2005 erano state rubate 33.191 automobili. Se i furti d’auto diminuiscono, per gli automobilisti non c’è comunque da stare allegri, «perché il prezzo delle assicurazioni continua a crescere, con un ritmo del 6,2 per cento annuo - commentano dall’Adusbef -. Le tariffe dovrebbero scendere dal 10-15 per cento e invece aumentano ancora. È scandaloso».