LA CAPITALE DEL GUSTO

Più buoni (e più belli) con l’olio Cusani-Sodano.
Sabato 24 e domenica 25 novembre, in occasione della manifestazione «Frantoi aperti», uno speciale appuntamento al Frantoio Tuscus Cusani-Sodano di Vetralla (al km 68,200 dell’antica Cassia): la festa dell’olio novello. Dall’alba al tramonto per due giorni sarà possibile degustare tutti e cinque i tipi di olio prodotti dall’azienda su calde bruschette. Il tutto con la preziosa guida di Fabrizia Cusani, titolare ed esperta. Si potranno poi assaggiare creme e patè, vini e fare acquisti nella bottega dell’olio. Ma la sorpresa più grande è la presenza, nella tarda mattinata di sabato, di Enrico Angeli, chimico specializzato in scienze e tecnologie cosmetiche, che preparerà su richiesta e davanti al pubblico creme per il viso e per il corpo a base di olio, che potranno essere acquistati
E con il dessert? Una coppa di Asti docg.
Da oggi e per tutta la settimana in una selezione dei migliori locali romani il consorzio per la tutela dell’Asti docg offrirà una coppa di profumato Asti a tutti i clienti in accompagnamento ai dessert e alla pasticceria. L’iniziativa, denominata «Il dolce per il dolce», si propone di riscoprire uno dei prodotti del made in Italy enologico e combattere il malvezzo di bere spumante secco a fine pasto. Tra i locali che aderiscono all’iniziativa (l’elenco completo al sito www.astidocg.it) Baby dell’Aldrovandi palace, Antico forno Roscioli, ’Gusto, L’Arcangelo, Al Presidente e Checco er Carrettiere.
Successo di Casale del Giglio all’Iwsc.
Successo per il vigneto Lazio all’International Wine&Spirit competition 2007. Casal del Giglio di Aprilia (Latina), che da anni fa da traino al movimento enologico laziale, ha vinto il premio come azienda italiana che ha ottenuto i migliori risultati nella competizione 2007 e il premio «gold best in class» per il Mater Matuta 2004 nella categoria Syrah-Petit Verdot.
Al Crown’e Plaza il «Thanksgiving day».
Ogni anno il quarto giovedì di novembre gli americani ringraziano i doni della terra e dell’amicizia festeggiando il «Thanksgiving day», il giorno del Ringraziamento. Quest’anno l’evento sarà celebrato anche all’hotel Crowne Plaza Rome St. Peter’s. Nel ristorante «Jardin d’hiver» giovedì 22 lo chef Ernesto Casacchia cercherà di far sentire a casa gli americani presenti e di far sentire americani quelli che non lo sono con un menu con piatti della tradizione statunitense a base di tacchino, zucca, castagne e pannocchie. Il tutto a 38 euro bevande e vino esclusi. Informazioni e prenotazioni allo 06-6642235.
Le mille facce della focaccia.
Una serata tutta dedicata alla focaccia declinata in vari modi. È quella organizzata domani dall’enoteca Sesto Girone e dal ristorante Bruto in via Malta 12. Dalle 20.30 si assaggeranno focacce accompagnate da mortadella e pecorino, carpaccio di manzo e stravecchio, burrata e salmone, salsiccia di cinta senese e provola affumicata, ciauscolo, sarde, ragusano e finocchietto, pere, caciotta di Pienza e miele di castagno, ricotta di bufala e cioccolata, oli extra vergine e gianduja. Il costo della cena è di euro 25. Prenotazioni presso Sesto Girone in Via Salaria 91 o da Bruto.