Capitalia continua la corsa

Piazza Affari continua a fare meglio delle altre Borse europee ed ha chiuso ieri vicina alla parità con gli indici principali, e solo il Midex fa un ulteriore balzo di oltre l’1%, mentre in negativo ha concluso il TechStars. Gli scambi si mantengono elevati, ed anche ieri hanno superato 4,8 miliardi di controvalore. Poche le idee nel comparto bancario, dove solo Capitalia (più 1,7%) continua a raccogliere l’interesse degli operatori, anche per i possibili cambiamenti al vertice. Realizzi anche sulle popolari, con Milano ed Intra che arretrano di oltre l’1%, ma tiene la Popolare italiana. Irregolari gli assicurativi, con le big Generali, Alleanza e Fonsai che arretrano, mentre recuperano Toro e Vittoria, rispettivamente dell’1,7 e dell’1,1%. Gli alti e bassi del dollaro hanno penalizzato i titoli italiani della moda e del lusso, con Bulgari in calo dell’1,6%, Marcolin dell’1,5% e Stefanel dell’1,1%. Bene i titoli Astaldi (più 2,5%), mentre tra le azioni del comparto energia brillano le Socotherm (più 3,8%). Trascurate le Fiat e le holding del gruppo, corregge Parmalat, mentre non arresta la corsa Italease (più 11%) che, a otto mesi dalla quotazione, ha realizzato una performance del 438%.