Capitalia si rafforza sui mercati esteri

Capitalia si rafforza sui mercati esteri: l’istituto ha deciso l’apertura di due nuovi uffici di rappresentanza in India e in Brasile. Proprio nell’ottica di un rafforzamento internazionale, è stato inoltre siglato un accordo commerciale con Hsbc che prevede «una stretta collaborazione al fine di fornire assistenza e supporto alle imprese italiane clienti di Capitalia» in Egitto, Messico, Singapore, Corea del Sud, Taiwan e Turchia. «Con l’India si amplierà l’offerta del Gruppo in Estremo oriente che può già contare, oltre alla rappresentanza di Pechino, anche delle sedi operative di Singapore, Tokio, Hong Kong e Shanghai», si legge in una nota dell’istituto romano. In particolare in Cina, Capitalia supporta le iniziative di investimento delle aziende italiane, operando, con la sede di Shanghai, anche in valuta locale, nonché tramite un accordo commerciale siglato con Agricultural bank of China, una delle principali banche cinesi. Il Gruppo Capitalia conta 17 presidi all’estero.