Capo tifoso romanista muore in un incidente

Paolo Zappavigna, leader del gruppo di tifosi dell’As Roma «Boys», è deceduto nel corso di un incidente stradale avvenuto ieri nei pressi della via Pontina, all’altezza di Pratica di Mare. Verso le 12,30 Zappavigna, 40 anni, è caduto con la sua motocicletta all’interno di una curva di via Pratica di Mare ed è morto sul colpo. Lievemente ferito e già dimesso dall’ospedale Sant’Eugenio dove era stato medicato, T.N., un amico che viaggiava con lui sul sellino posteriore della Honda «Cbr 1000». Molti ultrà romanisti, appresa la notizia, si sono immediatamente recati sul posto per dare l’estremo saluto al loro amico. L’incidente potrebbe essere stato causato dall’alta velocità con cui la motocicletta ha affrontato la serie di curve che segnano il tracciato della stretta strada che si trova a circa due chilometri e mezzo dallo svincolo della via Pontina.